Quale sigaretta scegliere?

Clicca per tornare alla sezione ApprofondimentiGuida per capire quale sigaretta elettronica scegliere

 







Manuali o automatiche

Capacità della batteria

 

Batterie a Voltaggio Variabile

Due Principali Categorie

       Sigaretta 510

       Sigaretta EGO

Quale liquido scegliere

        Gusti

        Quale concentrazione di nicotina?



Le sigarette elettroniche sono come le sigarette normali, non tutti fumano le stesse

In questa pagina cercheremo di fornire una semplice guida rivolta a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, evitando per quanto possibile tecnicismi, confidiamo sull’indulgenza  degli esperti per le semplificazioni che faremo.

La domanda a cui vogliamo rispondere è: “Quale sigaretta scegliere?”

Torna a inizio pagina


Automatiche o Manuali

Le sigarette elettroniche si distinguono in manuali ed automatiche. Le sigarette automatiche dispongono di un dispositivo che attiva la sigaretta all’inizio dell’aspirazione, in pratica un circuito elettronico integrato nella batteria "sente" la depressione creata dall’aspirazione e attiva la batteria sino a che non si smette di aspirare. In questa modalità per un brevissimo istante non si aspirerà fumo, ma vi abituerete presto a questo effetto e dopo il primo giorno sarà per voi impercettibile.

Le sigarette manuali richiedono invece di premere un tasto, posizionato sulla sigaretta ,ogni volta che si aspira. La cosa appare più complicata di quanto lo sia realmente, dopo due giorni di utilizzo la pressione del tasto farà parte della vostra gestualità e non baderete più a questa esigenza. In fondo la sigaretta è sempre nelle vostre mani.

Consiglio:

Le sigarette manuali hanno una durata della batteria nettamente superiore a quelle automatiche per questo motivo Fumomeglio.it consiglia l’utilizzo di sigarette manuali.

Torna a inizio pagina

 

 La batteria

La batteria fornisce alla sigaretta l’energia per far evaporare il liquido. Da questo nasce la sua importanza.
Tutte le batterie delle sigarette elettroniche sono ricaricabili e devono essere sottoposte a periodiche ricariche. I fumatori utilizzano per questo batterie di ricambio.
Le batterie si distinguono in base alla loro capacità di erogare energia.  Per questo motivo nel nostro sito, le abbiamo suddivise in  base alla loro durata: 350 mAh, 650 mAh, 900 mAh, 1100 mAh, ed infine le BIG Battery.
Le batterie possono essere automatiche o manuali e proprio questo fornisce alla sigaretta elettronica la caratteristica di manuale o automatica. Cambiando la batteria è possibile trasformare una  sigaretta elettronica in manuale e viceversa.

 Consiglio:

 Le batterie con capacità maggiore hanno un peso maggiore, che soprattutto inizialmente nel  passaggio dalle sigarette tradizionali a quelle elettroniche, potrebbe infastidire il fumatore. Fumomeglio.it consiglia a chi inizia di partire con batterie da 650 mAh.

Torna a inizio pagina

 

Batterie a Voltaggio Variabile

Le batteria a voltaggio variabile permette di selezionare la tensione erogata dalla batteria all'atomizzatore. All'aumentare della tensione si avrà un aumento della temperatura del fumo ed un aroma più intenso. Maggiore è la tensione e maggiore sarà anche la sollecitazione a cui sarà sottoposto l'atomizzatore e per questo minore sarà la sua durata.

 Esaltatore di sensazione (passthrough)

Alimentatore sostitutivo della batteria. Passtrought eGO

 

Esistono però degli  accessori che permettono di fumare collegando direttamente la propria sigaretta al PC (personal computer) o all’adattatore da rete AC/DC. Questo accessorio è l'Esaltatore di Sensazione, che tra i tecnici, viene chiamato “passthrough”. Un accessorio utilissimo se site spesso seduti davanti al computer o ad una scrivania.


Due principali tipologie

Le sigarette elettroniche sono di due tipi principali, noi le identificheremo con due modelli, le 510 e le EGO.

Torna a inizio pagina

Modello 510

Le sigarette della famiglia 510 sono quelle più simili nelle forma alle sigarette tradizionali e per questo sono  inizialmente preferite dai fumatori.

Esempio di sigarette 510Sono leggere e permettono di mantenere la gestualità delle sigarette tradizionali. La loro limitata dimensione richiede però, ad un fumatore medio, di provvedere alla ricarica della batteria e del liquido generalmente due volte al giorno.

Per questo motivo sarà molto utile dotarsi di un KIT con doppia batteria oltre alla custodia in cui riporre gli accessori (adattatore da rete per caricabatterie, adattatore da auto, bottiglietta  con ago, liquido di ricarica).

Le sensazioni delle 510 sono leggermente inferiori a quelle offerte dalle EGO.

  

Modello EGO

Le sigarette della famiglia EGO sono di dimensione maggiori rispetto alle sigarette tradizionali e per questo hanno un peso più elevato a cui nel giro di 

Sigarette EGOcirca tre giorni riuscirete ad abituarvi. Le maggiori dimensioni però vi forniranno una durata prolungata sia del liquido, contenuto nel serbatoio, sia della batteria. Un fumatore medio ricaricherà il liquido di questa sigarette anche una volta ogni 2 due giorni. Mentre per la batteria si va da una volta al giorno ad una ogni due giorni, esistono infatti batteria di diverse durate. Anche per questo modello consigliamo di dotarsi un KIT con doppia batteria oltre alla custodia in cui riporre gli accessori (adattatore da rete per caricabatterie, adattatore da auto, bottiglietta  con ago, liquido di ricarica).

 

Quale colore scegliere

Le sigarette elettroniche sono disponibili in diversi colori, le 510 bianche per esempio, verranno confuse da chi vi osserva con le sigarette normali. Questo  vi permette di essere meno appariscenti, ma al tempo stesso vi obbligherà, a giustificarvi, qualora vogliate fumate nei locali chiusi.  Con le sigarette 510 bianche preparatevi a qualche occhiata di disappunto.  Le persone che si trovano nel locale chiuso in cui state fumando potrebbero ad un primo sguardo non accorgersi della diferenza.

Consigliamo:

Le sigarette 510 di colore bianco sono indicate per chi preferisce essere meno visibile. Se però per voi la sigaretta elettronica rappresenta anche una scelta che volete comunicare agli altri, potete sbizzarrirvi con i colori. A nostro avviso comunque, il colore più adatto è il nero. La sigaretta nera,non è appariscente, ma al tempo stesso è difficilmente confondibile con le sigarette tradizionali. Il nero conferisce  inoltre un aspetto elegante.


Quale liquido scegliere?

La sigaretta elettronica viene generalmente venduta senza liquido, per poter fumare sarà quindi necessario reperire il liquido per caricarla. La scelta del liquido è fondamentale, per poter gustare, la vostra sigaretta elettronica.

Elementi da prendere in considerazione

Gli elementi da considerare sono due: il gusto e la concentrazione di nicotina.

In questa sezione non parleremo della preparazione degli aromi in modo personalizzato, ma sappiate che quando sarete esperti, se lo vorrete, potrete personalizzare i vostri liquidi, miscelando i liquidi base con gli aromi.

Gusti

I gusti dei liquidi già preparati si distinguono fondamentalmente in due famiglie.

Gusti derivati dal tabacco quali:  Tuscan, Maxx-Blend, Cuban Supreme, 7 foglie , Virgina, ecc.
Gusti diversi dal tabacco quali: Nocciola, Liquirizia, Mentolo, Nocciolo,ecc.

 

Quale concentrazione di nicotina selezionare?


Mentre per le concentrazioni di nicotina sono disponibili tre gradazioni:  0 -9- 18 mg.

La scelta della concentrazione di nicotina può essere effettuata con la seguente regola:

  • 18 mg quando si è abituati a fumare uno o più pacchetti di sigarette tradizionali al giorno.
  • 9 mg quando si è abituati a fumare mezzo pacchetto di sigarette al giorno.
  • 0 mg quando si è abituati a fumare meno di 6 sigarette al giorno.


Suggeriamo comunque di iniziare con una gradazione di nicotina maggiore, per poi ridurre la dose con il tempo. Questo vi permetterà di prendere confidenza con le sigarette elettroniche e poi gradatamente, se lo vorrete ridurre la quantità di nicotina, fino ad arrivare a nicotina zero.

Se abitualmente, quando fumate in modo tradizionale, non aspirate scegliete nelle regole fornite una gradazione più alta di nicotina.
Evitate di comprare sigarette precaricate, il liquido in esso contenuto, difficilmente sarà stato controllato dal venditore. Fumomeglio.it seleziona solo liquidi prodotti in Italia che soddisfano le regole sanitarie e gli standard di qualità Europei.

 Torna a inizio pagina

 

Torna su Approfondimenti per trovare nuove informazioni e scoprire il mondo delle sigarette elettroniche

 

 



Newsletter

Contattaci

Un esperto a disposizione

Compila form Invia email